Un “Calendario dell’avvento” equo e solidale con Stella Onlus e Pupa

di PupaStaff / 1 dicembre 2014

Per il Natale 2014, per il terzo anno consecutivo, Pupa ha scelto di sostenere i progetti di Stella Onlus, un’associazione no profit attiva nel sostegno di progetti umanitari in Africa, con particolare attenzione ai bambini e alle donne, in ambito medico, educativo e sociale.

Come l’anno scorso Pupa finanzierà il progetto “Borse di studio”.
Nel 2014 abbiamo permesso a 15 ragazzi del liceo di Notre Dame d’Afrique di Amadahomé di continuare il loro percorso di studi per un anno e ad un giovane togolese di frequentare la scuola professionale per diventare elettricista!

Per il 2015 vogliamo fare di più!

Confermiamo il sostegno al progetto Borse di Studio di Stella Onlus con un pensiero natalizio davvero speciale.
Per il prossimo Natale, Pupa e Stella Onlus hanno scelto le bellissime creazioni della Cooperativa sociale ARIMO, realizzate dai ragazzi all’interno del loro laboratorio di falegnameria nato per favorire l’incontro tra produzione, produttività e percorsi formativi per l’inserimento lavorativo e l’integrazione sociale di ragazzi in difficoltà.

La creazione è un Orto dell’Avvento prodotto a mano dai giovani falegnami apprendisti della falegnameria Arimo e decorato dalle ragazze della cooperativa.
Fa parte della linea “nuova vita” che incarna e sostiene la filosofia dell’upcycle dove gli oggetti incontrano nuovi usi e nuove forme in un mondo nel quale la futura vita del pianeta parte proprio dal riciclo di materiali e cose!

L’ Orto dell’avvento è l’idea regalo di PUPA per avvicinarsi al giorno di Natale con un’innovativo calendario dell’avvento.

La cassetta contiene il necessario per comporre, dal 1 al 24 dicembre, un orto di aromi naturali invernali. Ogni giorno, versando dei piccoli semi e dell’acqua in ciascun vasetto, il calendario dell’avvento prende vita attraverso le piantine di aromi. Al 24° giorno il nostro orto dell’avvento sarà completo e questo rituale naturale ci avrà accompagnato fino a Natale.

Entriamo quindi tutti insieme nel 2015 come parte di questo circolo virtuoso, in cui, grazie al lavoro di ragazzi in difficoltà nel nostro paese, altri giovani potranno ricevere l’istruzione necessaria a mettersi in gioco e coltivare il sogno di cambiare il proprio destino e quello delle loro famiglie!

 

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

scopri il mondo pupa